Vertamy Laura - Associazione Sicut Lilium

Vertamy LauraVertamy Laura, si è diplomata in violoncello nel 2001, presso il Conservatorio Musicale “F. Ghedini” di Cuneo, sotto la guida della Prof.ssa Paola Mosca.

Ha collaborato con numerose orchestre e formazioni cameristiche, fra cui la “Camerata strumentale della città di Savona”, con cui ha suonato in Italia e in Germania, l’ “Orchestra dell’Università di Torino” e l’ “Orchestra dei Filarmonici di Torino”.

Si è perfezionata con i Maestri Noferini e Caramia.

E’ stata selezionata come orchestrale per i corsi di Perfezionamento e Qualificazione delle città di Genova (c/o Conservatorio Statale “N.Paganini”, con cui ho suonato in Italia e in Germania), di Saluzzo (Scuola di Alto Perfezionamento) e di Lanciano (“Associazione F. Fenaroli”).

Ha collaborato con l’Orchestra “B.Bruni” di Cuneo e fa parte dell’ottetto di violoncelli della stessa, con cui ha eseguito i Bachiana Brasileiras di Villa-Lobos, collaborando ad una incisione dell’opera nella cattedrale di Monaco di Montecarlo.

Dal 2002 al 2005 ha svolto un’intensa attività cameristica col trio “Mir”, classificandosi quarta alle premiazioni del Concorso cameristico della città di Racconigi dell’anno 2003-2004.

Si è perfezionata in musica contemporanea ed elettronica con Elliott Sharp nell’autunno 2008, presso il Conservatorio “F. Ghedini” di Cuneo.

Ha insegnato a Torino presso il “Laboratorio della voce” e per l’associazione “Cantascuola”, specializzandosi nella metodologia didattica infantile Goitre e Kodaly.

Dal 2007 è docente di violoncello e propedeutica musicale per bambini presso alcune scuole civiche della provincia, e dal 2009 per alcuni corsi e progetti dell’Orchestra B. Bruni di Cuneo nelle scuole medie ed elementari.

Da alcuni anni sperimenta l’utilizzo del violoncello, e in generale degli archi, nel contesto della musica rock ed etnica:

  • “Endura”, Umbria Jazz 2004, collabora all’arrangiamento del progetto Bleu
  • “La culla”, finali piemontesi di Arezzo Wave 2004
  • “Marlevar”, nell’omonimo quartetto d’archi, con cui ha lavorato ad una registrazione per Radio Milano Popolare, e con cui nell’estate 2008 ha partecipato al Festival Internazionale di musica e danza di Martigues, Marsiglia)
  • “The strenuous mood”, collaborazione con Adam Di Angelo, in arte “Fingernail”, per l’esecuzione dal vivo e la prima incisione originale della sua suite per elettronica e archi.
  • Il periodo dicembre-marzo 2007 la vede in tournèe come violoNcellista col cantautore Christian Rainer, in palco al Rolling Stone di Milano a fianco di Andy dei Bluvertigo, per l’etichetta Komart di Campobasso.
  • Si perfeziona in dizione ed espressione teatrale all’accademia G. Toselli di Cuneo (1990) e con Tony Bungaro (2008), e in canto jazz e improvvisazione sotto la guida di Cinzia Spata, (2011) e Diana Torto (2012).
  • Dal 2005 è cantautrice, col progetto LIZZIWEIL (www.myspace.com/lizziweil, e www.facebook.com/lizziweil) di cui è voce e chitarra e di cui cura la regia, la creazione musicale e gli arrangiamenti.